Edith – Una ballerina all’inferno

Categoria: Making ofTaggato: ,

Edith” è un progetto cinematografico unico nel suo genere. La giovane ballerina ungherese aveva infatti solo 16 anni quando venne internata ad Auschwitz insieme a tutta la sua famiglia. La sua passione più grande: la danza. Sul set la storia, ispirata a fatti realmente accaduti, è affidata ad un corpo di ballo di giovanissimi ballerine e ballerini provenienti dal prestigioso Liceo Coreutico “Tito Livio” di Milano.

Al loro fianco un team di professionisti con comprovata esperienza nel settore cine-televisivo: il tutto per dar forma ad un connubio di grande potenza espressiva in grado di donare a questo lungometraggio una profonda forza evocativa e la capacità di scuotere le coscienze.

Una Produzione Violet Moon. Scritto da Emanuele Turelli, regia di Marco Zuin con Marco Cortesi e Mara Moschini.

Quella di Edith è una meravigliosa storia di coraggio, determinazione e amore per la vita. Le vicende di questa giovane ballerina ci dimostrano quanto la forza dello spirito umano possa essere più forte di qualsiasi barbarie.

Sul set 21 giovanissimi studenti impegnati nella realizzazione di un lungometraggio che rappresenta non solo un’esperienza professionale, ma anche l’occasione per fare propria la responsabilità di testimoni delle vicende narrate.

“Edith” è un film che vuole fare memoria sui drammatici avvenimenti dello sterminio perpetrato dai Nazisti ai danni di 800.000 Ebrei ungheresi. La pellicola diviene così strumento per illuminare le coscienze nel ricordo di quanto è stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.