The sinking of the Lusitania

Categoria: Salon IndienTaggato:

Regia: Winsor McCay – Paese: USA – Durata: 12’ – Anno: 1918- B/N

Note: McCay realizzò circa 25.000 disegni per la produzione. Il film è impostato come un documentario, con diversi dettagli dell’evento vero e proprio. E’ stato uno dei tanti cartoni animati muti prodotti con finalità di propaganda verso un orientamento antitedesco, durante la prima guerra mondiale.

Trama

Il film narra la storia del Lusitania, il transatlantico britannico che fu silurato da un sommergibile tedesco U-boat. La nave passeggeri Lusitania fu affondata il 7 maggio del 1915, con la morte di 1.198 persone.
I tedeschi giustificarono l’attacco sostenendo che la nave trasportava armi nascoste. Gli americani negarono la motivazione dei tedeschi e usarono l’incidente per veicolare l’opinione pubblica contro la Germania, e giustificare la loro posizione di guerra.

Regista: Winsor McCay (Spring Lake, 26-09-1869 – Brooklyn, 26-071934) è stato un fumettista, animatore e illustratore statunitense. Un importante pioniere del fumetto e del cinema d’animazione.
Nel 1905 ha creato la serie Little Nemo. Fra le altre sue serie vanno ricordate almeno Little Sammy Sneeze (pubblicato dal 1904 al 1906) e Dream of the Rarebit Fiend (pubblicata dal 1904 al 1914).
La prima importante serie a fumetti di McCay fu Tales of the Jungle Imps by Felix Fiddle. L’opera era composta da 43 episodi. La striscia era basata sulle poesie di George Randolph Chester, all’epoca giornalista e redattore dell’Enquirer. Le storie vedevano come protagonisti animali della giungla, e descrivevano i modi in cui essi si erano conformati ad un mondo ostile.
Winsor McCay ha anche realizzato alcuni importanti filmati di animazione, in cui ogni singolo fotogramma veniva disegnato a mano dallo stesso artista o, occasionalmente, dai suoi collaboratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.